Photo 1565879422384 053cc91c8b8b

#SDG11: Tutta questa plastica è davvero necessaria?

L’obiettivo 11 mira a ridurre l’inquinamento pro capite prodotto dalle città, in particolare per quanto concerne la qualità dell’aria e la gestione dei rifiuti. 

La sostenibilità è un argomento complesso che va studiato da più prospettive.
In materia di alimentazione, un imballaggio in plastica può essere superfluo, eccessivo, talvolta però utile per conservare la qualità di un alimento e ridurre quindi gli sprechi alimentari…. Ma tale alimento da dove arriva? Forse se fosse stato locale non avrebbe avuto bisogno del suo imballaggio in plastica.
Quante cose da considerare. Purtroppo la plastica è parte del nostro stile di vita. È ovunque. Tutti hanno già visto le immagini delle tristissime immense isole di plastica galleggianti nell’oceano. Siamo “fortunati” di non vederle sul nostro territorio, poiché la gestione dei rifiuti funziona piuttosto bene. Basta però uscire dalla nostra bolla pulita e renderci conto che non è così ovunque.
E allora, “tutta questa plastica è davvero necessaria”? Condividiamo un articolo di Greenpeace Ticino (Marzo 2020, “Il pianeta usa e getta, la riscoperta del riutilizzo. Le alternative all’uso della plastica.” di Gaia Mombelli, pubblicato in NonViolenza), che riassume bene che alternative ci sono agli imballaggi in plastica e il loro impatto ecologico.
La conclusione dell’articolo? “La vera soluzione per uscire dall’usa e getta sono gli imballaggi riutilizzabili”.

Non lasciamoci propinare insomma alternative apparentemente sostenibili fidelizzandoci quindi alle marche o alle grandi distribuzioni che ci vendono le loro preoccupazioni ambientali. Iniziamo a ragionare con la nostra testa. Finché il nostro paradigma economico sarà basato sull’usa e getta e non orientato a una riduzione degli sprechi, tanto vale trovare alternative “sostenibili”, pure le migliori possono diventare insostenibili.

Prendiamone coscienza, ora più che mai, attuiamo dei piccoli cambi di abitudini necessari che influenzeranno chi ci sta attorno.

Marzo2020 Nonviolenza Articolo Greenpeace
Marzo2020 Nonviolenza Articolo Greenpeace

Condividi l'articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli