Fiori Che Attirano Farfalle

#SDG15 – A favore della biodiversità

PROGETTO 2 – PIANTE E FARFALLE IN CITTÀ

Nel PROGETTO 1 sulla biodiversità abbiamo imparato ad allevare una bellissima farfalla: la Inachis ioAnglais. Ma di cosa si nutrono le farfalle? Chi vive in città lo sà? Avete visto delle farfalle vicino a casa vostra?

In città, lo sappiamo, vedere piante, fiori ed insetti non è cosa da tutti i giorni. Ma possiamo, nei nostri balconi e giardini mettere dei vasi con fiori per le farfalle. Vediamo insieme quali fiori possiamo coltivare facilmente e quali sono i fiori più decorativi per il vostro balcone, oltre ad attirare le diverse farfalle.

PIANTE NETTARIFERE – le piante che attirano e danno nutrimento alle farfalle

Le farfalle si nutrono attraverso la spirotromba, ovvero quella piccola “proboscide” che si arrotola sotto il loro faccino. Con essa, riescono a nutrirsi del nettare di diversi fiori.

Ci sono piante che si possono utilizzare anche in cucina, come ad esempio: ORIGANO / LAVANDA / MENTA / SALVIA e TIMO (non solo per farfalle ma anche diversi lepidotteri).

PIANTE NUTRICI – le piante che attirano le farfalle per deporre le uova su di esse o per cibarsene nella vita larvale

Se avete deciso di creare un piccolo orticello in balcone o in giardino ecco le Brassicae: CAVOLI / CAVOLFIORI / BROCCOLI E VERZA (per le farfalle della famiglia Pieris brassicae e rapae, comunemente anche chiamate le “cavolaie” di color bianco, giallo o verde-giallo).

Altre farfalle invece sono attirate da questi fiori: MALVA / ORTICA E CARDO (per le Vanesse della famiglia delle Nymphalidae come ad esempio la Inachis io). FINOCCHIETTO SELVATICO e CAROTA (per una delle farfalle più belle che si possono vedere alle nostre latitudini è la farfalla Macaone).

Il progetto consiste nel rendere i nostri balconi ed i giardini fioriti in città. Ognuno di noi può creare delle piccole oasi per attirare ed aiutare anche le farfalle.

Le città sono delle vere e proprie barriere per le farfalle

Una volta conosciute le piante strettamente legate al ciclo vitale delle farfalle, comprendiamo il motivo per cui non si vedono questi insetti in città: le farfalle hanno forti difficoltà ad attraversarle.

Le aree urbane rappresentano per le farfalle delle vere e proprie barriere invalicabili, e questo per un semplice motivo: la quasi completa assenza di piante adatte al loro ciclo vitale. Persino le città che vantano ampie aree verdi non sono da meno: i parchi pubblici sono spesso ricchi di specie vegetali alloctone, arbusti e forse anche, piene di insetticidi.

La presenza sempre più massiccia di queste barriere provoca la disgregazione delle popolazioni di farfalle, creando gruppi sempre più piccoli ed isolati, che possono andare incontro a fenomeni genetici (deriva genetica, inbreeding) che sfavoriscono l’adattamento e la variabilità.

Vedere qualche farfalla in più in città sarebbe davvero bello! Quindi andiamo in aiuto della natura e cerchiamo di allevare più farfalle e colorire i nostri balconi con i fiori che le possano attirare.

Buon lavoro e viva i balconi e i giardini fioriti anche in città!

Condividi l'articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli